Seleziona una pagina

Con questa guida ti andrò a spiegare come costruire alcuni strumenti musicali artigianalmente e comodamente da casa. Questi strumenti potranno, magari servire come svago per i vostri bambini. Quindi ti insegnerò a fabbricare il gong, il triangolo, lo zilofono, uno zufolo, il bongo e le maracas.

Occorrente
Il coperchio di una scatola, magari di biscotti e possibilmente grande
Un coltello, o un cucchiaio o una forchetta
Un chiodo, un martello, un po’ di spago
Un tubo metallico o un ferro di cavallo
Bottiglie o bicchieri di vetro vuoti e della stessa dimensione
Un rotolo di carta vuoto
Un foglio di carta paraffina
Pastelli o colori ed un elastico
Un grosso barattolo
La camera d’aria di un pneumatico
Forbici
Due scatole di cartone possibilmente rotonde
Nastro adesivo
Fagioli secchi o riso o terra.

Per quanto riguarda il gong il procedimento non è molto difficile. Con un chiodo fai due buchi sul bordo di un coperchio per i biscotti, ma che sia abbastanza grande. Questi buchi devono essere a pochi centimetri di distanza l’uno dall’altro. Infila un po di spago nei buchi stessi e legane le estremità. Con esso puoi sostenere il gong. Adesso prendi il cucchiaio, avvolgilo con un po’ di stoffa nella parte che solitamente va introdotta in bocca ed il gioco è fatto.

Il triangolo, come il gong, è sostenuto da uno spago. Prendi un pezzo di tubo metallico o un ferro di cavallo, taglia un pezzo di spago lungo il doppio del tubo metallico se hai scelto quello. Legane un capo ad un’estremità e l’altro capo all’altra estremità. Adesso reggilo e puoi percuoterlo con un cucchiaio o forchetta o coltello. Se invece del tubo di metallo adoperi un ferro di cavallo, lega solo un’estremità del filo in mezzo alla curvatura del ferro stesso, quindi adesso puoi colpirlo.

Per quanto riguarda lo xilofono devi utilizzare parecchie bottigliette o bottiglie di vetro, possibilmente tutte della stessa dimensione e forma. Riempile d’acqua in maniera diversa, cioè: la prima quasi completamente, la seconda fino a metà, nella terza invece metti pochissima acqua e riempi le altre continuando ad utilizzare quantità diverse. Ora puoi perquotere leggermente ogni bottiglia con una posata, ma tieni presente che puoi cambiare il suono di ogni bottiglia variando la quantità d’acqua. Facendo diverse prove vedrai che sarai capace di suonare diverse note. Se non hai bottiglie allora puoi usare qualche bicchiere di vetro.

Per quanto riguarda, invece, la costruzione dello zufolo, prendi un rotolo di carta vuoto, dopodichè taglia un pezzo di carta paraffina a forma di dischetto, ma dalla circonferenza più larga di quella del rotolo di carta. Applica il dischetto su un’estremita del tubo e fissalo con un elastico. Fai dei buchetti sul rotolo di carta e decoralo a piacimento. Per suonarlo devi fare O-O-O O nell’apertura del tubo e tappare a piacimento i buchetti fatti sul bordo a mo’ di flauto.

Per la costruzione del bongo ti servirà una camera d’aria, quindi se non ne hai una in casa, puoi procurartela presso un’autorimessa o da un gommista. Procurati adesso anche un barattolo abbastanza grosso. Ritaglia un pezzo di camera d’aria a forma di disco, ma che abbia anch’esso, così come lo zufolo una circonferenza maggiore rispetto all’apertura del barattolo. Adesso applica il disco di gomma e fissalo bene con un po’ di spago. Più stendi la gomma mentre la leghi, più il bongo avrà un suono acuto. Puoi adesso suonarlo percuotendolo con il palmo delle mani o con le dita. Forma altri tamburi bongo, magari anche con barattoli più piccoli come quelli del caffè.

Anche le maracas sono di facile costruzione. Procurati bue scatole o contenitori di cartone e un po di fagioli o riso o della terra. Metti ciò che hai scelto dentro le due scatole e se hanno il coperchio chiudile per bene usando del nastro adesivo. Perfora la parte bassa e la parte alta delle scatole e introduci nei fori un bastoncino saldandoli con del nastro adesivo. Decora a piacimento le maracas e scuotile. Buon divertimento.