Hai comprato delle piantine fiorite da tenere sulla finestra e vuoi adattare loro dei sottovasi allegri ma non troppo costosi? Ti insegno un metodo molto casalingo di riciclaggio di materiale che ti consentirà di realizzare dei sottovasi.

Occorrente
Colori acrilici vari (nei tubetti) di quelli che si usano per dipingere i quadri
Un pennello di medie dimensioni (3/4) cm di larghezza
Ritagli di riviste inerenti immagini floreali
Colla vinilica
Bottiglie di plastica vuote (quelle dell’acqua da 2 lt vanno bene)
Forbici

Per iniziare devi tagliare le bottiglie a metà e poi aggiustale fino a farle misurare all’altezza dei vasi delle piantine. Quindi definisci con le forbici i contorni dei contenitori che hai ottenuto e inizia a dipingere. Scegli un colore diverso per ogni sottovaso oppure puoi realizzare delle tonalità di colore per ognuno a sfumatura (cioè un azzurro scuro, uno azzurro più chiaro e così via). Passa uno strato all’interno e quanto questo sarà ben asciugato inizia con l’esterno. Devi sempre attendere che asciughi tutto per bene e quindi devi fare delle ripassate (almeno tre) e comunque fino a che il colore non risulti perfettamente omogeneo e senza spazi vuoti.

Dopo l’ultima asciugatura, prendi i ritagli di disegni floreali che avrai trovato sulle varie riviste e definiscine i contorni non con le forbici ma con le mani. Vale a dire che devi pian piano con le dita strappare la carta eccedente il disegno in modo che ti rimanga solo il disegno integro. Disegno i cui contorni non sono ben definiti dal taglio di una forbice ma leggermente sfilettati perchè strappati in modo delicato con le mani.

Con il pennello ben pulito e intinto nella colla vinilica (versata in un bicchiere di plastica) passa sul retro della figura, quindi attaccala per bene sul sottovaso colorato e ripassa il pennello con la colla sopra la superficie della figura (con la tecnica del decoupage). Attendi che asciughi tutto e inserisci la piantina. Ti assicuro che sarà di bello effetto.