La Pentas o Fiore di stelle è un piccolo arbusto originario dell’Africa e del Medioriente, molto diffuso nei nostri giardini per le sue splendide infiorescenze a forma appunto di stella, che fanno la loro comparsa dalla primavera all’autunno (volendo, se si tiene la pianta in casa o nelle zone a clima mite, fiorisce anche in inverno). Queste piante ornamentali si prestano quindi a creare aiuole e bordure di grande effetto, con fiori bianchi, rosa, rossi o color salmone. Le foglie invece sono di colore verde brillante con vistose venature. In piena terra il Fior di Stelle può raggiungere i 60 cm di altezza, mentre in vaso cresce un po’ meno.

Data la loro scarsa resistenza al freddo spesso le Pentas, pur essendo delle perenni, vengono coltivate come annuali venendo sostituite a primavera. Per ottenere un’abbondante fioritura l’ideale è posizionare la piante in un ambiente luminoso, in pieno sole o al limite a mezzombra. Il terreno deve essere fresco, ricco di sostanze organiche e ben drenato. Durante la bella stagione, per assicurare il giusto apporto di nutrienti è quindi buona cosa aggiungere all’acqua di irrigazione del fertilizzante liquido per piante fiorite. In questo periodo le annaffiature dovranno essere regolari, avendo cura però che la terra asciughi prima di bagnare nuovamente; attenzione però alla siccità, che può far seccare la pianta. Con l’arrivo dell’autunno l’irrigazione andrà sospesa. Alla fine dell’inverno, per favorire la ripresa vegetativa, è possibile applicare dello stallatico maturo.
Ricordiamo infine che il Fiore di stelle è in grado di attirare in giardino un gran numero di farfalle e altri insetti utili come le api. Attenzione però: utilizzando insetticidi e fungicidi rischiamo di sterminare anche loro.