Questa guida permette di visitare una delle città più belle d’Italia e d’Europa. Raggiungendo Palermo, capoluogo della Sicilia, avrai la possibilità di divertirti per le numerose possibilità notturne, gustare i piatti della tradizione meridionale e visitare bellezze artistiche, naturali e culturali davvero invidiabili.

Progettare una vacanza a Palermo è una scelta ottima per coniugare il divertimento che la città offre ad attività di riscoperta culturale, architettonico e naturale davvero senza rivali.

La città di Palermo non è dotata di un ottimo servizio metropolitano, almeno non al pari delle altre città italiane, e risulterà ottimale prendere una sistemazione nei pressi del centro storico, in modo da poter visitare tutto a piedi. Il centro storico è infatti un concentrato di storia, cultura, politica e folklore. Il palazzo Reale (sede del Parlamento più antico del mondo, 1130) voluto dalla dominazione normanna, la Cattedrale in cui si incontrano lo stile normanno e quello arabo e dove trova posto la tomba di Federico II, Il teatro Massimo considerato uno dei più belli d’Europa, i Quattro Canti (incrocio stradale cittadino con notevoli rappresentazioni architettoniche) e le altre strutture religiose dislocate poco distanti l’una dall’altra ti lasceranno a bocca aperta.

Un passaggio importante è il divertimento serale della movida palermitana. Lungo i vicoli e stradine del centro storico (via Maqueda e C.so Vittorio Emanuele) potrai trovare ogni genere di locale rispetto i tuoi gusti. Qui avrai la possibilità di divertirti spendendo poco e restando sveglio fino le prime luci dell’alba. Se desideri andare presso locali un pò più chic allora dovrai dirigerti verso le strade perpendicolari rispetto la centralissima via Libertà (c.d. il salotto di Palermo). In ogni caso troverai il calore tipico siciliano e di che divertirti.

Un passaggio deve essere lasciato a favore delle bellezze naturali di Palermo e dei suoi dintorni. Per chi decidesse di fare una vacanza in città alla scoperta della natura e dei suoi segreti allora il capoluogo siciliano anche in questo caso ti sorprenderà. Il mare di Mondello e la natura incontaminata delle riserve naturali limitrofe (Capo Gallo), l’Addaura (località di mare e sede di esclusivi club che allieteranno le serate estive) in cui troverete una riserva che custodisce numerose grotte con graffiti dell’era preistorica.

Ultimo passo è da riservare al clima. Per le sue temperature mediterranee è preferibile visitare Palermo e la Sicilia intera durante il periodo estivo. La sua insularità vi permetterà di usufruire della vera estate mediterranea. E’ necessario però fare attenzione al caldo che in certi giorni diventerà davvero insopportabile (dato l’elevato livello di umidità e temperature vicine ai 40 °C). In questi casi ti consiglio di evitare i giri turistici durante le ore di caldo più afoso e fare molta attenzione agli itinerari da intraprendere. Per questo motivo il periodo di vacanza migliore è giugno-luglio, quando l’estate non è ancora pinamente arrivata.