Reggio Emilia, come fa intuire il suo nome, si trova in una delle più belle regioni della nostra penisola, l’Emilia Romagna. Tra le meno conosciute dei capoluoghi di provincia di questa regione, Reggio Emilia ha caratteristiche che la rendono piacevole ai locali e ad eventuali visitatori. Eccone qualcuna.

L’aspetto più famoso di questa cittadina è senza dubbio quello culinario, ovvero un’ottima gastronomia che la rende una meta ideale per brevi soggiorni caratterizzati da dolci (e salati) week-end. Non a caso Reggio, che è anche capitale del famosissimo parmigiano reggiano, vanta numerosi caseifici aperti tipo musei, per visite e degustazioni.

Se vai per la città a degustare prodotti tipici, ricordati di chiedere un pezzo della torta tradizionale, l’erbazzone, ma ovviamente immancabili sono anche le lasagne e la pasta fatta in casa. La stessa città di Reggio, ma soprattutto i paesini limitrofi, sono caratterizzate da continue sagre, in cui danno la possibilità di degustare prodotti tipici e relazionarsi con i locali.

Ovviamente una volta lì, goditi anche le vie del centro storico, dalla particolare forma di esagono allungato, ed attraversato dalla via Emilia, sull’originario tracciato romano, completamente fiancheggiata da palazzi di pregio architettonico. Particolarmente interessante è la configurazione urbana delle piazze in cui noterai un’impronta 500/700esca.