Seleziona una pagina

Quello dei bottoni che si scuciono è uno dei problemi più frequenti, e spesso nei momenti meno opportuni, quindi oggi forniamo tutte le indicazioni utili per attaccare al meglio un bottone.

Iniziate con un nodo sul diritto del tessuto nel punto previsto per il bottone. Passate il filo due o tre volte in ogni foro. Terminate eseguendo un nodo e rafforzate con un punto indietro sul rovescio. Variate il modo di disporre i punti per ottenere anche un effetto decorativo. Appoggiate un fiammifero sul bottone e cucite normalmente il bottone al tessuto. Sfilando il fiammifero si otterrà la lunghezza del gambo.

La lunghezza del gambo si può ottenere anche tenendo girato il bottone verso chi lavora e pizzicando il tessuto dal diritto. Avvolgete il filo diverse volte intorno al “gambo” sino ad averlo ricoperto interamente: fermate il filo passando all’interno del “gambo”, per poi tagliare. Si usa come rinforzo un “controbottone” più piccolo e di materiale diverso da appoggiare sul rovescio dell’indumento.

Risulta essere particolarmente consigliabile usare un filato grosso (es. Filofort tre cerchi n. 16 o Seta Faro n. 3) perché il metallo logora più facilmente il filo. Attaccare il bottone passando il filo più volte nell’anello, e pizzicando il tessuto. Fermate poi il filo come già spiegato. Spero che la guida sia stata chiara.