Se la tua casa è dotata di impianto di riscaldamento con termosifoni, un inconveniente che capita spesso, è quello della formazione di bolle d’aria all’interno. Se questo è il tuo caso, allora è necessario ” sfiatare i termosifoni “. Come vedrai, una manovra semplicissima.

Per prima cosa apri il rubinetto del rifornimento dell’acqua della caldaia, e assicurati che la lancetta del manometro salga fino a stabilizzarsi, facendo attenzione che la pressione non superi i 2,5 Bar (atmosfere). Questa pressione di 2,5 Bar, viene di solito segnalata da una fascia rossa. Entra adesso in casa per effettuare lo spurgo dei termosifoni.

Prima di tutto, controlla che tutti i radiatori (termosifoni) siano aperti. Ruota con delicatezza la manopola grande del calorifero, quella posta in alto, in senso antiorario, fino a fine corsa. Prendi un contenitore e, dal radiatore più distante dalla caldaia, comincia a far uscire l’aria, aprendo la valvola di sfiato situata in alto, nel lato opposto al rubinetto d’apertura chiusura.

Fai uscire aria, fino a quando non comincerà ad uscire acqua ed il getto diventa costante. Se l’aria non esce, è possibile seguire questa guida sul termosifone che non sfiata per risolvere il problema. Esegui l’operazione per i tutti i radiatori. Chiudi il rubinetto della caldaia aperto precedentemente e ristabilisci la pressione a 1 Bar, agendo sulla valvola di sfiato di uno dei radiatori. Accendi la caldaia e controlla che tutti i radiatori si scaldino uniformemente nella parte alta. Se ciò non avviene, ripeti l’operazione.